Data center ecosostenibili

Equinix ha soddisfatto il 56% DEL SUO FABBISOGNO GLOBALE DI ELETTRICITÀ nel 2016 attraverso l'acquisto di energia rinnovabile.

Data Center Equinix SG3 di Singapore

I nostri principi in materia di energie rinnovabili

Abbiamo l'obiettivo a lungo termine di utilizzare il 100% di energia pulita e rinnovabile per la nostra piattaforma globale. A sostegno di questo obiettivo, abbiamo identificato quattro principi che ci aiutano a guidare le nostre decisioni di acquisto di energie rinnovabili:

  • Preferiamo utilizzare energia rinnovabile e a basse emissione di carbonio
  • Preferiamo fonti di energia locali
  • Preferiamo fonti di energia nuove o costruite recentemente
  • Cerchiamo politiche favorevoli alle energie rinnovabili quando installiamo nuovi data center

I nostri progressi

In Equinix abbiamo una lunga storia di investimenti in data center sostenibili. Infatti, il programma di efficienza energetica di Equinix risale agli albori della nostra attività. Nei primi anni 2000 eravamo consapevoli della nostra scelta dei materiali da costruzione e cercavamo di adottare componenti ad alta efficienza energetica in tutte le nostre nuove costruzioni. Più di recente abbiamo continuato a fare dell'efficienza una priorità, aumentando tuttavia anche la nostra attenzione alle energie rinnovabili, sia in loco che fuori sede. Ecco i risultati dei nostri sforzi:

  • Aumento del totale di energia da fonti rinnovabili a livello mondiale da 28% nel 2014 e 33.5% nel 2015 fino al 56% nel 2016.
  • In 2016, exceeded our public RE100 target of 50% renewable energy against a 2015 baseline (1,278 GWh targeted) by end of 2017. Our 2016 renewable energy coverage (56% in 2016 or 79% against 2015) has greatly exceeded our goal.
  • Abbiamo ottenuto il 81% di energia rinnovabile in Europa mantenendo il 100% di energia rinnovabile nei siti europei esistenti e allo stesso tempo abbiamo potenziato e allineato i siti dell'acquisizione Telecity al momento del rinnovo dei contratti.
  • Firma di accordi di Power Purchase Agreements (PPA) in Texas e Oklahoma per un totale di 225 MW di nuova capacità eolica. Wake, il nostro parco eolico in Texas, è stato attivato il 1 novembre 2016 mentre Rush Springs, il nostro parco eolico in Oklahoma, è entrato in attività il 1 dicembre 2016. Si prevede che l'energia rinnovabile ottenuta grazie a questi accordi coprirà il 73% del carico del Nord America nel 2017. Continuiamo a cercare nuove opportunità per procurarci energia solare ed eolica negli Stati Uniti in modo da far crescere la nostra copertura fino al 100%.
  • Investimenti in deployment in loco di energia pulita, tra cui pannelli solari a Singapore e Amsterdam e celle a combustibile a San Jose, California e Francoforte
  • Abbiamo adottato obiettivi regionali di progettazione PUE più aggressivi dell'8-10% in meno in media

Nel 2016 Equinix ha soddisfatto il 56% del suo fabbisogno globale di elettricità attraverso l'acquisto di energia rinnovabile. La nostra strategia globale include il 100% di energia verde in Europa, la produzione in loco tramite cellule di pannelli solari e a combustibile, certificati di energia rinnovabile generati dai nostri accordi di acquisto di energia a lungo termine per l'energia eolica prodotta da Texas e Oklahoma, International REC e crediti di riduzione delle emissioni in Cina e Giappone.

Questi acquisti si aggiungono ad ogni energia rinnovabile già distribuita attraverso la rete elettrica delle nostre installazioni e dei nostri fornitori esistenti.

Le nostre emissioni di carbonio Scope 2 su base geografica per il 2016 sono di 1.526.837 tonnellate di CO2 (37% Americhe, 27% Asia-Pacifico, 36% Europa). Si tratta di un aumento rispetto a 1,122,413 mtCO2e nel 2015 grazie alle grandi acquisizioni di Telecity e Bit-isle oltre che alla crescita organiza delle nostre attività.

Considerando l'impatto dei nostri acquisti rinnovabili, le nostre emissioni di carbonio in base al mercato sono state di 797.792 mtCO2 (49% Americhe, 32% Asia Pacifico, 19% Europa). Le nostre emissioni in base al mercato non hanno quasi subito variazioni dal 2015 (795.669 mtCO2e nel 2015 o 0.3% di aumento anno dopo anno) grazie all'espansione degli acquisti di energia rinnovabile nel mondo. Questi valori sono garantiti in base agli standard ISO 14064-3 per Ambito 1 e Ambito 2.

Data center ecosostenibili

Il nostro mix energetico

Nel 2016, con la continua espansione delle proprie attività, Equinix ha consumato 3.962 GWh di energia elettrica, o l'equivalente del consumo medio di 341.000 case residenziali statunitensi.

La ripartizione del nostro consumo energetico regionale nel 2016 era:

  • Americhe: 1,463 GWh (40%)
  • Asia-Pacifico: 722.7 GWh (20%)
  • Europa: 1.506 GWh (41%)

Il nostro mix energetico effettivamente fornito nel 2015dai nostri servizi e fornitori era di:

  • Americhe: energie rinnovabili 19%, carbone 21%, gas naturale 25%, nucleare 25%
  • Asia-Pacifico: energie rinnovabili 3%, carbone 29%, gas naturale 41%, nucleare 6%
  • Europa: energie rinnovabili 30%, carbone 25%, gas naturale 17%, nucleare 22%

*Forniremo i dati del 2016 non appena saranno disponibili. Questi numeri non riflettono i nostri acquisti di energia rinnovabile.

Gli acquisti di energia rinnovabile forniscono a Equinix una copertura effettiva del 56% a livello mondiale nel 2016.

  • Americhe: 41% energie rinnovabili
  • Asia-Pacifico: 36% energie rinnovabili
  • Europa: 81% energie rinnovabili

*Queste percentuali sono calcolate sulla base di specifici contratti di fornitura, di utility o, laddove disponibili, di mix di generazione specifici del fornitore, così come di mix di energia regionali presunti. Equinix continuerà a progredire in linea con lo Scope 2 Greenhouse Gas Protocol Corporate Accounting and Reporting Standard (modificato). Si prega di notare che i valori del 2015 escludono recenti attività di fusione e acquisizione, come Telecity, Bit-isle e Verizon Terremark.

I programmi relativi all'efficienza energetica di Equinix ci hanno permesso di evitare 260.000 tonnellate di emissioni di CO2 dal 2011. Questa è la stessa quantità di carbonio emessa da 55.000 vetture che percorrono 600 milioni di miglia (o circa 11.000 miglia ciascuna).

IMG_WHY_GBD_GDC_LD6_380x300

Innovazione green

Dal 2011, abbiamo investito 86 milioni di dollari in aggiornamenti, retrofit e miglioramenti dell'efficienza energetica; con altri 20 millioni di dollari impiegati nell'esecuzione nel 2017 e oltre. Questi investimenti ci hanno permesso di evitare 22.000 chilowatt di domanda annuale o 600.000 MWh dal 2011, che equivale all'incirca a 260.000 tonnellate di emissioni di CO2 a livello mondiale. Continuiamo a espandere il nostro programma di efficienza energetica (PEE) e massimizzare le opportunità di miglioramento continuo all'interno dei nostri data center.

Saperne di più sulla progettazione PUE di Equinix

Tecnologie green diffuse in tutto il mondo

Data center ecosostenibili

I sistemi di controllo adattivi riducono il consumo di energia e aumentano la capacità di raffreddamento attraverso la gestione del flusso d'aria attivo, utilizzando sensori intelligenti distribuiti e politiche di controllo innovative.

Data center ecosostenibili

Le linee guida termiche ASHRAE sono utilizzate come riferimento nei nostri nuovi impianti per ottimizzare le temperature interne.Questo riduce il consumo di energia per il raffreddamento, mantenendo una temperatura operativa di sicurezza per le apparecchiature informatiche.

Data center ecosostenibili

Il contenimento freddo/caldo del corridoio utilizza barriere fisiche per ridurre la miscelazione di aria fredda nei corridoi di alimentazione dei data center con l'aria calda nelle loro corsie di scarico. Da ciò deriva un minore consumo energetico e un raffreddamento più efficace.

Data center ecosostenibili

I sistemi di illuminazione ad alta efficienza energetica presenti nei nostri data center utilizzano controlli attivati col movimento per ridurre il consumo di energia e il calore ambientale causati dalle luci accese.

Data center ecosostenibili

Gli azionamenti a frequenza variabile sono utilizzati in refrigeratori, pompe e ventilatori nei nostri sistemi HVAC per risparmiare energia, riducendo automaticamente la velocità e l'assorbimento di potenza di un motore in correlazione a carichi di sistema più bassi.

 

Innovazioni Green IBX

Quando Equinix progetta e costruisce nuovi data center International Business Exchange™ (IBX®), riduce il consumo di energia e le emissioni di carbonio, approfittando delle condizioni uniche di ciascun sito. Gli esempi che seguono descrivono le tecnologie green utilizzate presso alcuni data center IBX.

  • Aquifer Thermal Energy Storage (ATES)

    Aquifer Thermal Energy Storage (ATES)

    Il sistema ATES presso l'IBX AM3 di Equinix ad Amsterdam utilizza acque sotterranee per aiutare a raffreddare l'aria sul piano di colocation, eliminando la necessità del raffreddamento meccanico tradizionale. Quando la temperatura supera i 18 gradi Celsius (64 gradi Fahrenheit), il sistema ATES si mette in funzione per mantenere fresche le attrezzature. In altri periodi dell'anno, l'AM3 si affida al raffreddamento libero. Il calore in eccesso generato dalle apparecchiature IT del cliente viene utilizzato anche per aiutare a riscaldare gli edifici vicini.

  • Deep lake water cooling

    Deep lake water cooling

    L'IBX TR1 di Equinix a Toronto riduce il consumo energetico utilizzando il sistema Deep Lake Water Cooling (DLWC) della città per attingere acqua dalle profondità fredde del lago Ontario per raffreddare gli edifici nel centro di Toronto, tra cui il nostro data center. Questo nuovo approccio riduce il fabbisogno energetico complessivo del 50% o più.

  • Economicità diretta e indiretta

    Economicità diretta e indiretta

    Nei data center Equinix in tutto il mondo, abbiamo adottato economizzatori d'aria e di fluido per fornire "free cooling" per il nostro spazio di colocation, mantenendo le temperature entro intervalli accettabili e riducendo al contempo il consumo energetico. I nostri sistemi di economizzazione riducono o talvolta eliminano la necessità di usare sistemi di raffreddamento meccanici, che contribuiscono in modo significativo all'impatto energetico di qualsiasi data center. I tipi di economizzatori che utilizziamo – diretti o indiretti, ad aria o fluido (di solito acqua o glicole) – dipendono dalle condizioni climatiche locali e dai limiti di spazio dei data center.

  • Celle a combustione

    Celle a combustione

    Il nostro IBX FR4 a Francoforte produce circa 800.000 chilowattora di energia elettrica ogni anno attraverso una reazione chimica controllata che utilizza ossigeno, idrogeno e acqua. L'energia e la capacità di raffreddamento create dal sistema di celle a combustibile potrebbero ridurre il consumo di energia di FR4 dalla rete del 24% e risparmiare circa 150 tonnellate di emissioni di CO2 ogni anno.

  • Tetti verdi

    Tetti verdi

    Ricoprendo con piante e vegetazione i tetti dei data center AM3 IBX di Amsterdam e ZH5 IBX di Zurigo, Equinix ha abbassato i costi di raffreddamento e ridotto il deflusso delle acque piovane, che è associato alle inondazioni e all'eutrofizzazione dei laghi e dei fiumi vicini.

  • Energia solare

    Energia solare

    Sistemi solari fotovoltaici (PV) sono stati installati presso i nostri data center IBX AM3 (Amsterdam), FR2 (Francoforte) e SG3 (Singapore) per integrare energia dalla rete elettrica locale.

  • Sistemi di controllo granulare della temperatura

    Sistemi di controllo granulare della temperatura

    L'IBX SG1 di Equinix a Singapore è stato integrato con un sistema di controllo della temperatura granulare che ha migliorato l'indicatore PUE della struttura del 15%. Sulla base dei notevoli risultati di SG1, questo sistema di controllo è ora in fase di installazione in diversi altri data center Equinix, comprese le strutture di Chicago, Hong Kong, Silicon Valley e Sydney.

  • Design termicamente potenziato

    Design termicamente potenziato

    Il data center SV5 IBX di Equinix nella Silicon Valley è dotato di tecniche di sistemi di refrigerazione all'avanguardia per ridurre in modo significativo la potenza necessaria per raffreddare il piano di colocation. Il sistema utilizza batterie a espansione diretta efficienti, ventole a consumo ridotto, attraverso approcci di gestione dell'aria e un innovativo sistema di condensazione evaporativa che è più efficiente dei condensatori convenzionali raffreddati ad aria.

  • Riciclo dell'acqua

    Riciclo dell'acqua

    Diversi data center Equinix – RJ2 a Rio de Janeiro, SV2 e SV3 nella Silicon Valley in California, SY3 a Sydney e il nostro campus Ashburn nella regione di Washington, DC – utilizzano acqua piovana riciclata e/o acque grigie comunali per l'irrigazione delle zone verdi e a volte anche per i sistemi di raffreddamento dei data center.

Blog di Equinix

Caricamento in corso...

Caricamento in corso...

Twitter

Condividete questo contenuto

Facebook LinkedIn Google+ Twitter Aggiungere questo

Contattateci:

Contattaci telefonicamente


Vendite:+39 02 8295 2112
Assistenza:+39 02 94753529

Connetti tramite telefono
Contattateci