September 18, 2018

La connettività privata tra aziende crescerà fino a quasi 10 volte quella di Internet, secondo il Volume 2 dell’annuale Indice di Interconnessione Globale

Il successo aziendale in un mondo digitale è correlato all’adozione di quattro casi d’uso strategici di interconnessione

MILANO - 18 settembre 2018 - Il processo di trasformazione digitale sta accelerando per ogni azienda in ogni settore, in tutto il mondo. Come parte di questa necessaria transizione, persone, software e macchine stanno creando e consumando i dati più velocemente e in più sedi distribuite che mai, creando dissonanza e spingendo le aziende verso l’interconnessione privata e diretta per risolvere le loro complesse sfide di integrazione.

 

Secondo il Volume 2 dell’annuale Indice di Interconnessione Globale (GXI), uno studio di mercato pubblicato da Equinix che analizza lo scambio di traffico a livello globale, l’interconnessione o lo scambio di traffico diretto e privato tra i principali partner commerciali, sta diventando il metodo defacto per le aziende di operare nel mondo digitale di oggi. L’Indice prevede che, entro il 2021, la larghezza di banda dell’interconnessione crescerà fino a oltre 8.200 Terabits al secondo (Tbps), di capacità, o l’equivalente di 33 Zettabyte (ZB) di scambio dati all’anno, un aumento notevole rispetto alla proiezione dell’anno precedente e dieci volte la capacità prevista del traffico internet1. Ciò rappresenta un tasso di crescita annuo composto quinquennale significativo (CAGR) del 48%, quasi il doppio del CAGR previsto del 26% del traffico IP globale.

 

In uno studio indipendente e separato, commissionato da Equinix, che ha coinvolto 139 aziende italiane di diverse dimensioni e operanti in vari settori, il 95% ha dichiarato che la connettività istantanea e affidabile in tutto il mondo ha aperto nuove strade alla crescita e nuove opportunità per il proprio business. Un altro 58% ha affermato che l’interconnessione sarà significativamente o leggermente più importante per la propria organizzazione nei prossimi tre anni.

 

“Importanti tendenze macroeconomiche, tecnologiche e normative stanno convergendo per formare un’era senza precedenti di complessità e rischio forzando l’integrazione di mondi fisici e digitali”, ha affermato Sara Baack, Chief Marketing Officer di Equinix, Inc. “Il Volume 2 dell’Indice di Interconnessione Globale ha rilevato che le aziende stanno risolvendo le proprie necessità digitali connettendosi direttamente ai principali partner commerciali attraverso l’interconnessione, in quanto le tradizionali forme di connettività non soddisfano i crescenti requisiti delle aziende moderne”.

 

“Nell’economia moderna i dati assumono un ruolo sempre più fondamentale e questo è dimostrato dal fatto che la quasi totalità (94%) dei rispondenti allo studio indipendente che abbiamo commissionato prevede che il flusso di dati della propria azienda aumenterà nei prossimi tre anni. Non stupisce che il 90% delle aziende ritiene che questa crescita, e il valore che questa sarà in grado di generare, comporterà un aumento anche negli scambi di dati privati con clienti e partner,” ha dichiarato Emmanuel Becker, Managing Director di Equinix Italia. “La recente l’espansione dei nostri data center a Milano è un chiaro segno di quanto sia importante per Equinix crescere nel mercato italiano, punto strategico per l’interconnessione. Il nostro intento è quello di continuare ad ampliare le nostre infrastrutture e offrire maggiori servizi per aiutare le aziende a estendere le proprie operazioni IT verso il confine digitale”.

 

Alcune delle principali tendenze macroeconomiche, tecnologiche e normative che hanno determinato la crescita dell’interconnessione nell’ultimo anno e che avranno un impatto sulla crescita futura includono:

 

  • Digital Business Transformation, che guida la necessità di supportare interazioni in tempo reale tra persone, cose, location, cloud e dati per consentire l’acquisizione di valore. Almeno il 50% del PIL globale sarà digitalizzato entro il 2021, con una crescita in ogni settore trainata da offerte, operazioni e relazioni potenziate digitalmente2.
  • Rischio legato alla sicurezza informatica, che espande il consumo di interconnessione man mano che le aziende si spostano sempre più verso lo scambio di dati privati per bypassare l’internet pubblico e mitigare le minacce digitali, mentre i dati vengono distribuiti in un numero crescente di punti di vulnerabilità. Le violazioni su larga scala della sicurezza informatica sono uno dei rischi più gravi che il mondo deve affrontare oggi e la portata della minaccia si sta espandendo drasticamente. Entro il 2021, si prevede che il costo globale delle violazioni della sicurezza informatica raggiungerà i 6 trilioni di dollari3.
  • Gli ecosistemi di business, che stanno sperimentando un aumento nel mix di clienti, partner e dipendenti e richiedono la scalabilità degli ecosistemi digitali e dell’interconnessione. Si prevede che entro il 2021, le organizzazioni che utilizzano un mix di intermediari saranno più del doppio e che il coinvolgimento attivo con i mercati al di fuori di quello nativo dell’organizzazione sarà più che triplicato4.

Lo studio indipendente e separato commissionato da Equinix, ha rivelato che gli intervistati italiani ritengono che il crescente rischio di violazione della sicurezza informatica (55%), la possibilità di accedere alle reti sul posto di lavoro da remoto, in risposta alla domanda di lavoro flessibile (48%) e l’adozione di servizi cloud-based (47%) sono le tendenze tecnologiche che attualmente influiscono maggiormente sulla loro organizzazione. Un altro 47% ha affermato che la propria organizzazione sta già utilizzando l’interconnessione per connettersi a partner, clienti o dipendenti al fine di collaborare o scambiare dati. Le aziende italiane stanno attraversando un profondo processo di trasformazione digitale e questi risultati dimostrano la crescente necessità di infrastrutture e tecnologie in grado di sostenere questa tendenza.

 

Per acquisire valore digitale, le aziende dovranno supportare interazioni in tempo reale collegando in modo strategico i flussi di lavoro tra persone, cose, location, cloud e dati. Il Volume 2 del GXI identifica quattro classi di casi d’uso di interconnessione5 insieme a un modello di maturità IT. Adottati in combinazione, questi casi d’uso creano un’infrastruttura digitale pronta per le aziende di oggi:

  • Ottimizzazione di rete per ridurre la distanza tra utenti e servizi.
  • Multicloud ibrido per connettere e segmentare il traffico tra più cloud e infrastrutture private.
  • Sicurezza distribuita per implementare e interconnettere i controlli di sicurezza nei punti di coinvolgimento digitale.
  • Dati distribuiti per distribuire e collegare l’analisi dei dati in prossimità degli utenti.

 

Punti chiave

  • Il GXI offre una visione significativa delle differenze regionali su come la crescita della larghezza di banda dell’interconnessione sta accelerando in diverse regioni del mondo.
    • Stati Uniti: in qualità di primi fruitori del business digitale e quartier generale del maggior numero di imprese multinazionali, si prevede che gli Stati Uniti cresceranno con CAGR del 45%, contribuendo a oltre il 40% della larghezza di banda dell’interconnessione globale.
    • Europa: Il numero crescente di regolamenti che richiedono la conformità dei dati serve da catalizzatore per la crescita in Europa, con una crescita prevista CAGR del 48%, contribuendo a circa il 23% della larghezza di banda dell’interconnessione globale.
    • Asia-Pacifico: Grazie alla rapida urbanizzazione e in qualità di base per i maggiori fornitori di contenuti digitali, si prevede che l’area Asia-Pacifico crescerà con CAGR 51%, contribuendo a oltre il 27% della larghezza di banda dell’interconnessione globale.
    • America Latina: Le dinamiche e la crescente adozione del business digitale fanno prevedere per l’America Latina un CAGR del 59% CAGR fino a raggiungere i 755 Tbps di capacità installata, contribuendo a oltre il 9% della larghezza di banda dell’interconnessione globale.

 

  • Il GXI prevede anche la crescita della larghezza di banda dell’interconnessione per categorie di controparti, stimando il comportamento di interconnessione di ciascuna. Oltrepassando tutte le altre categorie, l’interconnessione tra imprese e cloud e fornitori di servizi IT è destinata a crescere del 98% all’anno fino al 2021, supportando le aziende nella creazione di nuovi servizi digitali e nella migrazione dei carichi di lavoro esistenti verso piattaforme cloud di terze parti.

 

Industry Perspectives on the Global Interconnection Index

  • David Hicks, Vice President of WW, ISV, OEM and Java Business Development di Oracle

“Dal momento che le aziende adottano sempre più le architetture cloud ibride per accelerare le proprie iniziative di trasformazione digitale, l’interconnessione è una strategia di progettazione comprovata per il raggiungimento di servizi cloud come Oracle Cloud Infrastructure in modo efficiente. L’interconnessione diretta e privata con la piattaforma di connettività di rete Oracle Cloud Infrastructure FastConnect aiuta a fornire prestazioni, isolamento e disponibilità prevedibili e coerenti.”

  • Eric Hanselman, Chief Analyst di 451 Research

“Dal monento che le aziende tracciano il percorso verso una maggiore digitalizzazione, cercano percorsi che evitino le turbolenze generate dalla crescente complessità dell’integrazione di vari servizi digitali. Le nuove architetture ancorate tramite l’interconnessione semplificano questa complessità e, sempre più spesso, le aziende stanno scoprendo che offrono anche miglioramenti in termini di sicurezza, prestazioni e capacità. L’Indice di Interconnessione Globale di Equinix fornisce utili informazioni su queste tendenze digitali, incluso il motivo per cui le aziende si collegano direttamente con i partner strategici per costruire i loro ecosistemi di business digitale.”

 

A proposito dell’Indice di Interconnessione Globale

L’Indice di Interconnessione Globale, pubblicato annualmente da Equinix, offre nuove informazioni importanti sul modo in cui la larghezza di banda dell’interconnessione alimenta il successo delle imprese digitali - la capacità totale fornita allo scambio privato e diretto, con diverse controparti e fornitori, presso punti di scambio IT all’interno di centri dati a collocazione neutra. Per quanto fondamentale l’interconnessione sia rispetto al modo in cui il business digitale viene condotto, non è mai stata quantificata. L’Indice di Interconnessione Globale modifica le prime proiezioni del settore su come la crescita e l’accesso all’interconnessione si svilupperanno entro 2021. Il rapporto funge da base di mercato che analizza il profilo di implementazione di migliaia di partecipanti all’ecosistema che utilizzano fornitori di data center di colocation carrier-neutral a livello globale. Questi dati sono stati combinati con dati di mercato locali e regionali (inclusi trend macroeconomici, dati demografici di mercato e concentrazioni del settore) e con i principali fattori di domanda del business digitale, per formare un moltiplicatore della domanda ponderato per aiutare a prevedere la crescita e per tenere conto dell’impatto della trasformazione del business digitale. Una descrizione dettagliata della metodologia è inclusa nell’Indice di Interconnessione Globale.

 

Altri contenuti

 

Note

1. Cisco – “Visual Networking Index”, 2017

2. IDC FutureScape: Worldwide IT Industry 2018

3. Cybersecurity regained: preparing to face cyber attacks, EY, 2017

4. Capitalizing on Your Business Ecosystems Economy: Gartner, 2017

5. The four classes of Interconnection use cases were developed by analyzing more than 1,800 industry implementations worldwide, are documented in the IOA® Knowledge Base, and have been validated by IT practitioners and industry experts.

 

Equinix

Equinix, Inc. (Nasdaq: EQIX) mette in comunicazione le principali aziende del mondo con i propri clienti, dipendenti e partner all’interno dei data center più interconnessi. Presente in 52 mercati, Equinix è il luogo dove le aziende si connettono per dare vita a nuove opportunità e accelerare il proprio business, le strategie IT e cloud. http://www.equinix.com/

 

Per ulteriori informazioni:
LEWIS
Gabriele Sciuto / Valentina Zunino
EquinixIT@teamlewis.com
T: 02 36531375
M: 335 5993284 / 337 1114508

 

Forward-Looking Statements
This press release contains forward-looking statements that involve risks and uncertainties. Actual results may differ materially from expectations discussed in such forward-looking statements. Factors that might cause such differences include, but are not limited to, the challenges of acquiring, operating and constructing IBX data centers and developing, deploying and delivering Equinix services; unanticipated costs or difficulties relating to the integration of companies we have acquired or will acquire into Equinix; a failure to receive significant revenue from customers in recently built out or acquired data centers; failure to complete any financing arrangements contemplated from time to time; competition from existing and new competitors; the ability to generate sufficient cash flow or otherwise obtain funds to repay new or outstanding indebtedness; the loss or decline in business from our key customers; and other risks described from time to time in Equinix filings with the Securities and Exchange Commission. In particular, see recent Equinix quarterly and annual reports filed with the Securities and Exchange Commission, copies of which are available upon request from Equinix. Equinix does not assume any obligation to update the forward-looking information contained in this press release.